TEVERE CINTA DER MONNO – TEVERE SURROUNDED BY THE WORLD

Le rapide di spume
scorrono su lastre del pensiero,
er barcarolo scende ner fiume.

Ardito nei tuoi pensieri
ella madre, sconfinata nutrice,
che accolse i miei vagiti;

seguono le rapidi,
portandomi nel tuo nucleo,
di vita nascesti tra mura antiche,
un tuo abbraccio sarebbe la rinascita
tra le tue antiche mura.

Dove sei madre?
Dove sei?

Madre dai colori biondi,
che lambiscono una eterna bambina,
tra le mie mani il sapore di pesco,
tra giochi ho intessuto il vivere,
nel tuo sorriso il contorno più bello.

Dove sei madre?

Ad accogliere le mie lacrime,
su fiotti der fiume
che scorre tra le cinta in una eterna città.

Dove sei?

‘Na luce vedo nella finestrella
der sacrato, ner fulgido der tuo battesimo;
nasce di foce
nella voce del tuo cuore,
tra ornamenti di una chiesa sentì
le tue mani ancor calde
sfiorar il mio viso.

Portami con te madre,
tra fiume e cinta
ner porto più bello
sei tu antica dimora,
città eterna angolo di umiltà terrena,
di luce porta il creato
nelle stanze buie della vita,
nella luce de una città eterna!

Benatti Luca ©
@ 30 Novembre 2018
Tutti i diritti riservati ai sensi della Legge 22 Aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e s.m.i.
TEVERE SURROUNDED BY THE WORLD

The rapids of foam
they flow on plates of thought,
the barcarolo descends into the river.

Bold in your thoughts
her mother, boundless nurse,
who received my cries;

follow the rapid,
taking me to your core,
of life you were born among ancient walls,
your embrace would be rebirth
among your ancient walls.

Where are you mother?
Where are you?

Mother of blond colors,
licking an eternal child,
in my hands the taste of peach,
between games I have woven living,
in your smile the most beautiful outline.

Where are you mother?

To welcome my tears,
on streams of the river
that flows between the walls in an eternal city.

Where are you?

A light I see in the window
from the sacred, from shining from your baptism;
it comes from the mouth
in the voice of your heart,
between ornaments of a church heard
your hands still warm
touch my face.

Take me with you mother,
between river and city walls
in the most beautiful harbor
you are an ancient dwelling
eternal city corner of earthly humility,
of light brings creation
in the dark rooms of life,
in the light of an eternal city!

Benatti Luca ©
@ 30 November 2018
All rights reserved pursuant to Law 22 April 1941 n. 633, Chapter IV, Section II, and s.m.i.

IMG_4865

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...